Commercio Equo e Solidale per la provincia di Alessandria


La cooperativa

Dal 15 marzo del 2001 EquAzione è diventata una società cooperativa, la cui sede legale si trova presso la bottega di Novi Ligure. Ma come associazione EquAzione lavora ed è presente nell’alessandrino dal 1996.

Gestite da volontari, le botteghe promuovono i prodotti del Commercio Equo e Solidale, ma anche prodotti biologici e parallelamente svolgono attività culturali per informare e sensibilizzare l’opinione pubblica sul rapporto sociale ed economico tra Paesi ricchi e Paesi poveri.

I 5 punti vendita di Equazione promuovono un consumo di prodotti alimentari, articoli di artigianato e libri che hanno lo scopo di aiutare a combattere l’ineguaglianza tra i Paesi del Nord e del Sud del mondo.

Il nostro obiettivo è inoltre quello di sensibilizzare i più giovani ad un consumo critico e consapevole tramite percorsi scuola che gli premettano di imparare: a gestire il rapporto con l’ambiente e le risorse naturali; ad acquisire la consapevolezza di poter incidere, con il nostro stile di vita, sui modelli di sviluppo; a consumare meglio e in modo più consapevole.

Equazione opera a livello locale, regionale e nazionale per portare avanti progetti di giustizia e di pace.

Il commercio equo e solidale

Il commercio equo e solidale è una forma di attività commerciale, nella quale l’obiettivo primario non è la massimizzazione del profitto, ma la lotta allo sfruttamento e alla povertà legate a cause economiche, politiche o sociali.

Il fair trade contribuisce ad uno sviluppo sostenibile complessivo attraverso l’offerta di migliori condizioni economiche e assicurando i diritti per produttori marginalizzati dal mercato e dei lavoratori, specialmente nel Sud del mondo.

È, dunque, una forma di commercio internazionale nella quale si cerca di garantire ai produttori ed ai lavoratori dei paesi in via di sviluppo un trattamento economico e sociale equo e rispettoso.

Il prezzo di acquisto viene concordato con i produttori, assicura loro un giusto guadagno e comprende un contributo per sostenere progetti locali di sviluppo sociale e sanitario.

Il Commercio Equo e Solidale stimola progetti di sviluppo autogestiti e crea nuovi posti di lavoro nei luoghi di origine. L’uso delle materie prime e le tecniche di produzione tengono conto della salvaguardia dell’ambiente e della salute di produttori e consumatori.